Non mi assento mai molto dal mio caro blog e da voi che mi seguite sempre più numerosi, ne approfitto per ringraziarvi, ma in queste settimane ho aumentato i ritmi su Etsy, che ha assorbito tutte le mie energie.

Non nascondo le difficoltà, soprattutto nella presentazione delle mie creazioni, nei giorni ho spiegato ad un’amica come incastonare le pietre ed ho realizzato questa collana usando una pietra lavica  ossidiana nera di Lipari, tutto bene, al momento di decidermi come presentarla su Etsy sono rimasta ferma alla mia solita scatola magica….tutto bianco, ma avrà stancato oppure no questo tipo di sfondo?

Io intanto vado sul sicuro che ne dite? Il contrasto è davvero evidente, si può notare dalle foto che da un lato la pietra è lucida mentre  dall’altro è opaca, inoltre è al naturale non ha subito nessuna lavorazione se non quella delle onde del mare che l’hanno modellata nel corso degli anni.

Altri dettagli e misure della pietra li trovate qui Obsidius (Plinio la chiamò lapis obsianus o obsidianus in onore di un certo Obsius o Obsidius, che citò la pietra per primo in alcune zone dell’Etiopia. Alcuni ritrovamenti fanno ipotizzare la conoscenza della pietra in epoca antica: la civiltà nuragica la utilizzò prevalentemente per costruire lance e frecce ed utensili di vario tipo, gli antichiEgizi usavano l’ossidiana per fabbricare scarabei e sigilli mentre in America centrale veniva utilizzata dalle civiltà precolombiane.) Fonte Wikipedia 

Se non avete visto le mie collane con la pietra lavica ossidiana nera potete cliccare su

Onde bluEssenziale ed  Essenzial-mente 

ecco a voi

Obsidius

Roccia origine vulcanica
ossidiana nera lipari arcipelago isole eolie sicilia

ossidiana collana blu cover fb obsidius

Ossidiana pietra lavica non trattata
Collana con pietra lavica incastonata a nodi