Domodama

Abbiamo bisogno di contadini, di poeti, di gente che sa fare il pane,
di gente che ama gli alberi e riconosce il vento.
Più che l’anno della crescita, ci vorrebbe l’anno dell’attenzione.
Attenzione a chi cade, attenzione al sole che nasce e che muore,
attenzione ai ragazzi che crescono,
attenzione anche a un semplice lampione,
a un muro scrostato.
Oggi essere rivoluzionari significa togliere più che aggiungere,
significa rallentare più che accelerare,
significa dare valore al silenzio, al buio, alla luce,
alla fragilità, alla dolcezza.

Franco Arminio

DSC02669low 29 novembre 2014: Lorenzo Reina semina il grano


C’è un luogo, nelle campagne di Santo Stefano di Quisquina, abitato da un uomo che è anche artista e pastore e sa mescolare in parti uguali latte d’asina, di grano, di pecora e di stella: Lorenzo Reina.

Lorenzo, che ha il nome di un Re illuminato e della notte buia in cui cadono le stelle, ha creato…

View original post 321 altre parole