corda e legno a macrame dettaglio 7Mi viene chiesto spesso come ho iniziato ad appassionarmi di macramè, ricordo che tutto è nato nel 2005 quando in un mercatino estivo ho visto delle ragazze con i banchetti di orecchini e bracciali intrecciati a mano. Le guardavo sedute con i fili fra le mani ed ho pensato che tutto quello che vedevo era bello! La loro espressione serena, la semplicità con cui vivevano giornalmente, la creatività che riuscivano ad esprimere, tutto questo cominciava a diventare un’alternativa possibile.

Da autodidatta cominciai a procurarmi materiali da internet e da riviste ( ai tempi l’unica era Rakam), poi non contenta dei risultati sono stata due giorni a Cefalù in una scuola di ricamo Ricamarte Cefalù dove la maestra Tilde Coco mi ha fatto conoscere alcuni punti ed ha colmato le mie lacune soprattutto per quanto riguarda le chiusure dei lavori. Non avevo ancora un blog, facebook e tutto il resto ma continuavo a fare nodi e provare provare provare.

Vi ho raccontato tutto questo per presentarvi questa collana, il motivo è molto semplice, proprio agli inizi, non ero sola a casa a fare i primi tentativi, mi ha aiutata molto mio marito, insieme abbiamo fatto tanti esperimenti, io con i fili sottili, lui con le corde. A distanza di tanti anni, ho deciso di creare una collana appunto  con un suo lavoro di nodi fatto con la corda, al quale ho aggiunto solo  un legnetto trovato nei giorni scorsi passeggiando in spiaggia. In spiaggia ho trovato oltre ai legnetti anche pietra pomice, sassolini, foglie di fico d’india secche, un piccolo tesoro insomma che userò sicuramente per abbellire il tavolo durante le mie esposizioni di macramè.

Eccola

corda e legno a macrame 8

corda e legno a macrame 2 corda e legno a macrame dettaglio 4 corda e legno a macrame dettaglio chiusura 6

A proposito di fili che annodiamo a mano, devo dire che la natura con questi legnetti ha fatto un capolavoro.

Ho continuato da sola negli anni a camminare in questo mondo macramettoso, devo ammettere che il contributo di Filippo ( mio marito) è stato fondamentale. Lui ora si dedica all’aeromodellismo, ma non smette di darmi consigli e suggerimenti ( preziosi). Che fortuna!!!!